La Sala Areonautica | Museo delle Forze Armate

La Sala Areonautica

La Sala Aeronautica, inaugurata il 22 giugno 2019, raccoglie centinaia di pezzi, molti dei quali unicie racconta la Storia e le Memorie di numerosi piloti hanno segnato la storia dell’Aviazione del nostro Territorio.

Fra i cimeli, le uniformi, i documenti e le fotografie esposte quelle di:

 

- Tenente di Vascello MAVM Giuseppe Dalle Ore (Valdagno)

- Tenente pilota tre volte MAVM e Raid Roma-Tokio Ferruccio Marzari (Brendola)

- Capitano MAVM Antonio Riva Barbar Capra, Asso della Regia Aeronautica (originario di Nanto)

- Tenente pilota Francesco Ferrarin Raid su Vienna (Thiene)

- Tenente pilota Aldo Anesini MBVM, comandante aeroporto di Castelgomberto (Arzignano)

- Maresciallo istruttore Cavaliere d'Italia Carlo Carletti (Montecchio Maggiore)

- Sottotenente pilota Barone Giuseppe Scola (Creazzo)

- Colonello Giovanni Buffa, Medaglia d'Argento Valore Aeronautico, vincitore Coppa Bibescu, Reparto Alta Velocità (Trissino)

- Elsa Dalle Ore, prima aviatrice delle Tre Venezie, moglie di G. Buffa (Trissino)

- Generale Umberto Nannini, trasvolatore atlantico (sposato con Carmela Dalle Ore di

Valdagno)

- Tenente pilota Francesco Lovato (Montebello Vicentino)

- Tenente pilota Luigi Vicariotto, tre MAVM (Montecchio Maggiore)

- Capitano Lelio Piovene di Porto Godi, una MAVM, due MBVM (Vicenza)

- Aviere armiere Giuseppe Barban, MBVM (Isola di Piazzola)

 

 

Di particolare importanza anche altri materiali esposti, come una uniforme americana rinvenuta dopo

l’abbattimento di un B 25 in zona Civilina nel 1944, o l’uniforme e i cimeli del ligure Renzo Puppo,

pilota dei “Diavoli Rossi”.

La sala presenta inoltre un plastico del Nord Est in cui sono censiti tutti gli aeroporti militari sorti durante la Grande Guerra e realizzato dall’Associazione “Il fronte del cielo” del veronese.